Home > Attività > Calendario Attività > La passeggiata a Civita

La passeggiata a Civita

Stampa PDF

L'ultima passeggiata prima dell'interruzione per le ferie dei soci Cai è risultato particolarmente interessante per il luogo in cui si è svolto e anche per la simpatia dei soci partecipanti.  Il pernotto del sabato sera in una struttura convertita da ospedale in ostello  è stata preceduta da una piacevole passeggiata per Norcia, cittadina piena di fascino e naturalmente da una cena tipica della zona. L'ingrediente principale della cena è stata la roveja, legume selvatica coltivata nei campi intorna a Civita, punto di partenza per la nostra passeggiata su Monte Pizzuto.

La passeggiata a Monte Pizzuto parte gradevolmente dal borgo e si inerpica attraverso pascoli dolci che concedono subito una splendida visuale sulle colline circostante. Tirando a destra a un bivio ben indicata si attraversa un pianoro punteggiato dai ciliegi selvatici che per nostra fortuna erano carichi di frutti e quindi i soci non hanno fatto cerimonia e hanno gustato con piacere questi dolci frutti. Lasciato il pianoro abbiamo raggiunto la faggeta attraverso la quale abbiamo raggiunto la sella da dove è stata possibile gettare un primo sguardo alla meta. Un sentiero piuttosto ripido ci ha poi portato alla vetta regalandoci una splendida vista sui i monti della Laga, monte Vettore e il Gran Sasso. La vetta, resa piacevole dai numerosi fiori, farfale e leggera brezza, è stata luogo di un piacevole colazione a base di pane fresco e di prosciutto di Norcia naturalmente. La via del ritorno ci ha consentito di attraversare la collina erbosa sovrastante il pianoro dei ciliegi e da lì ci siamo riportati lungo la carrareccia verso Cività. La passeggiata naturalmente si è conclusa con la solita birra ristoratrice al bar dove i soci del Cai sezione di Caserta, stanchi ma soddisfatti si sono salutati.

Teresa

 

banner_cammina_con_noi